Il Comune di Ragusa dà il via libera al dragaggio dei fondali del Porto a Marina

1

Approvato il progetto esecutivo relativo al dragaggio dei fondali del Porto turistico di Marina di Ragusa ai fini del ripristino delle batimetriche di progetto. Ciò è quanto dispone la determina dirigenziale n. 133 del 3 febbraio scorso del Settore V- Manutenzione e gestione infrastrutture, che autorizza, tra l’altro, la società concessionaria “Porto Turistico Marina di Ragusa Spa” alla realizzazione dell’intervento – il cui costo è a totale carico della stessa – che dovrà ultimarlo entro 90 giorni dall’inizio e comunque non oltre il 30 aprile prossimo, in modo che non comporti disagio alla stagione turistica balneare.

Nella relazione istruttoria, allegata al provvedimento autorizzatorio, si legge, tra l’altro:

la società “Porto Turistico Marina di Ragusa SPA”, considerato che dall’avvio della gestione ad oggi, le correnti marine hanno trasportato all’interno del bacino portuale ed in particolare nella zona dell’imboccatura della sabbia che ha comportato l’innalzamento delle batimetriche iniziali, limitando le potenzialità di ormeggio, ha chiesto di essere autorizzata ad eseguire i lavori di dragaggio dei fondali al fine di ripristinare le quote previste dalle batimetriche iniziali, trasmettendo il relativo progetto esecutivo. Acquisiti inoltre i necessari pareri autorizzatori dell’Assessorato regionale Territorio ed Ambiente, il nulla osta della Capitaneria di Porto di Pozzallo, il parere tecnico dell’Ufficio del Genio Civile di Ragusa ed il parere della Soprintendenza del mare.