Carabinieri in azione a Comiso e Vittoria: sequestrati droga, proiettili e denunciate due persone

2

Continua l’attività antidroga ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Vittoria.
Nel weekend, i militari hanno effettuato delle perquisizioni insieme ai colleghi delle unità cinofile di Nicolosi, nell’ambito degli appositi servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri. Sostanze stupefacenti e proiettili sono stati rinvenuti in una casa di Comiso e in un bar di Vittoria. E sono scattate due denunce.

Qui i dettagli dell’operazione.

Il primo obiettivo, localizzato a Comiso, è stato l’abitazione di una donna di 38 anni, con precedenti di polizia, che aveva destato sospetti ai militari per lo strano via vai di gente. La perquisizione operata ha permesso di rinvenire circa 20 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, abilmente occultata sotto un tinello. La donna, aveva in casa anche un bilancino di precisione ed un taglierino ancora intriso di sostanza stupefacente, probabilmente utilizzato per tagliare le dosi. Condotta presso la Stazione Carabinieri di Comiso, è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria, davanti alla quale dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Successivamente, l’attenzione dei militari si è spostata su un noto bar di Vittoria, all’interno del quale, già da giorni erano stati notati strani movimenti. L’infallibile fiuto dei cani del Nucleo Carabinieri Cinofili e l’esperienza degli operatori, ha permesso di rinvenire circa 50 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, anche in questo caso abilmente occultata, e sette proiettili cal. 6.35 illegalmente detenuti.
Il proprietario, L.L. di anni 27, anch’esso con precedenti di polizia, condotto in caserma, è stato denunciato all’A.G. per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione abusiva di munizioni.