Controlli al mercatino di Vittoria, ambulante abbandona la merce e fugge

0

La scorsa settimana, su iniziativa del comandante, Cosimo Costa, e d’intesa con l’amministrazione comunale, la Polizia Municipale di Vittoria ha intensificato i controlli anti-abusivismo commerciale. Nel mirino della squadra annonaria sono finiti operatori commerciali esercenti l’attività su aree pubbliche, sia all’interno del centro abitato che al mercatino settimanale del sabato. Intensi pure i controlli sul rispetto delle norme del Codice della Strada.
Ecco, nello specifico, i risultati ottenuti e le dichiarazioni del comandante.

Sono state riscontrate irregolarità connesse allo svolgimento dell’attività senza autorizzazione e/o per occupazione di spazi senza autorizzazione o per una superficie maggiore di quella autorizzata. All’interno del mercatino settimanale è stato, inoltre, effettuato un sequestro di merce contraffatta (scarpe e occhiali da sole) a carico di un operatore rimasto ignoto in quanto ha abbandonato sul posto la merce ed è fuggito.
A carico dei trasgressori sono stati elevati dieci verbali per violazione della legge regionale 18/95, che regolamenta il commercio su aree pubbliche in Sicilia, e dodici verbali ai sensi dell’articolo 20 del Codice della Strada per occupazione abusiva di suolo pubblico.
“L’attività di controllo svolta in questo periodo” dichiara il comandante Costa: “e che proseguirà anche nelle prossime settimane ha permesso di individuare varie forme di irregolarità. La squadra annonaria ha anche proceduto ad effettuare i controlli al Mercato ortofrutticolo per accertare eventuali anomalie nella conduzione dei posteggi da parte dei concessionari”.
Stringenti pure i controlli sul rispetto delle norme del Codice della Strada. Nel fine settimana appena trascorso sono stati controllati 198 mezzi ed elevati 95 preavvisi per divieto di sosta. Ottantotto sono stati i verbali immediatamente contestati per violazioni varie (eccesso di velocità, mancata revisione, mancata copertura assicurativa – con relativo sequestro del mezzo – mancato uso del casco); sei sono state le autovetture rimosse; quattro le patenti ritirate.
Gli eccessi di velocità rilevati a mezzo telelaser sono stati tre; quarantacinque quelli rilevati a mezzo autovelox.
Sono stati accertati anche due casi di uso improprio e falsificazione di pass per disabili; a carico dei responsabili sono stati elevati verbali per violazione dell’art. 188 del Codice della Strada (uso improprio) e gli stessi sono stati segnalati all’autorità giudiziaria.