La frazione di Maganuco è abbandonata, la denuncia (con foto) dei residenti

8
Maganuco

Gli anni passano, le amministrazioni cambiano, ma Maganuco resta sempre la cenerentola delle frazioni balneari della costa iblea, il luogo in cui le manutenzioni arrivano sempre in ritardo e i servizi non esistono.

Almeno di questo si lamentano i residenti, che da sempre si sentono un po’ “cittadini di serie b”, dato che rispetto al trattamento riservato a Marina di Modica da parte del Comune c’è sempre stata una sensibile disparità in termini di servizi e programmazione, anche se il sindaco Ignazio Abbate si dice pronto a sostenere e a dimostrare esattamente il contrario.

“Fotografie alla mano – dichiarano però alcuni residenti della frazione balneare – possiamo dimostrare che in gran parte non è stata fatta un’adeguata scerbatura, non sono stati ripristinati gli accessi per i bagnanti alla spiaggia, la segnaletica è disastrosa, gran parte della frazione è abbandonata a se stessa e sugli scogli ci sono ancora i segni delle mareggiate che risalgono ormai a più di tre anni fa. Il peggio – aggiungono – è che le foto che possiamo scattare quest’anno sono identiche a quelle dell’anno scorso e degli anni precedenti. Siamo a metà luglio e qui, come purtroppo avviene ogni anno, è come se l’estate non fosse ancora arrivata”.

Ma il punto di vista di Abbate non è proprio lo stesso: “A Maganuco quest’anno abbiamo prestato l’attenzione che potevamo. Il problema è che le nostre possibilità di intervento sono limitate, ma abbiamo fatto ciò che era nelle nostre competenze. La pulizia, dal nostro punto di vista, è assicurata, così come abbiamo assicurato la scerbatura lungo le strade e le rotatorie, che teoricamente sarebbero di competenza della zona Asi Modica-Pozzallo, ma su cui siamo intervenuti noi. Per il resto gran parte delle aree, a cominciare dalle scogliere colpite dalle mareggiate, sono di proprietà e di competenza del demanio e noi non possiamo far nulla. Informo i cittadini che l’Amministrazione ha già presentato al demanio formale richiesta per poterci sostituire e realizzare noi gli interventi di manutenzione necessaria: attendiamo un riscontro in merito. Comunque non si può dire che non ci sia da parte nostra l’adeguata attenzione”.

Nella programmazione estiva, peraltro, non c’è quasi affatto traccia di Maganuco, ad eccezione di una “Sagra della pizza” che dovrebbe svolgersi dal 13 al 16 agosto in piazza: tutti gli altri eventi che si svolgeranno nella zona balneare saranno concentrati esclusivamente su Marina di Modica.

(Fonte: La Sicilia)