Modica. Abbandona rifiuti fuori dai contenitori, deferita una ristoratrice

339
Immagine di repertorio

Continuano i controlli del territorio da parte della polizia locale contro l’abbandono o il deposito su suolo pubblico di rifiuti solidi urbani voluti dal sindaco, Ignazio Abbate, e dall’assessore Pietro Lorefice.

La sezione di Polizia Giudiziaria ha deferito alla Procura della Repubblica di Ragusa, una donna modicana, titolare di un esercizio per la ristorazione del centro storico. A seguito delle indagini, disposte dal comandante Rosario Cannizzaro,  si è risaliti alla donna responsabile di avere abbandonato i rifiuti provenienti dalla propria attività in due luoghi limitrofi, creando, di fatto, delle discariche non autorizzate.

Era stata accertata la presenza di residui di ristorazione lasciati sulla pubblica via e precisamente in Corso Umberto e in Corso Garibaldi, che, anche per l’alta temperatura, generavano odori nauseabondi, creando problemi, anche igienici, agli esercizi e ai residenti dei luoghi. I fatti risalgono al 27 e al 30 luglio scorsi. Dalle indagini si è riusciti a risalire al ristorante e, quindi, alla proprietaria nei confronti della quale, come si diceva, è scattata la denuncia penale.