Ad Ispica non sorgerà alcuna discarica comprensoriale: parola del sindaco Muraglie

1
pierenzo muraglie

Il Sindaco di Ispica, Pierenzo Muraglie, ha diffidato la S.R.R. ATO 7- Ragusa, opponendosi alla realizzazione di una discarica comprensoriale per il conferimento dei rifiuti solidi urbani in contrada Gianlupo, e annunciando ogni azione necessaria a scongiurare tale ipotesi.

Il primo cittadino, insieme a tutta la giunta, si è detto pronto perfino alle barricate, se dovesse rendersi necessario, ma sul territorio ispicese non nascerà una discarica.

“Indipendentemente dalla posizione assunta dalla precedente amministrazione – ha affermato Muraglie – riteniamo rispettoso e doveroso essere consultati sull’argomento”. Argomento che, ieri mattina, è stato al centro di un confronto tra il Sindaco stesso e il Consiglio d’Amministrazione della S.R.R. Ato 7 Ragusa e che è servito, fa sapere il primo cittadino, “per ricevere delucidazioni su quanto stava accadendo, e per ribadire che siamo assolutamente contrari al fatto che una qualsiasi area sul territorio di Ispica possa essere individuata per fare nascere una discarica comprensoriale. Non vogliamo che Ispica diventi un centro di raccolta dei rifiuti solidi urbani o pattumiera della provincia. La tutela della salute dei cittadini e del territorio sono le parole d’ordine che seguirà la nostra Amministrazione su questo argomento. Lavoriamo per promuovere il territorio e le ricchezze dello stesso e pertanto ci opporremo in tutte le sedi al fine di scongiurare una scelta che non ci appartiene, che non condividiamo e per quale non abbiamo dato alcuna disponibilità”.