Omicidio Lorys, periti in carcere da Veronica per valutare capacità genitoriale

1

I periti nominati dal tribunale dei minori di Catania tornano oggi al carcere di Agrigento per valutare la capacità genitoriale di Veronica Panarello per l’affidamento del fratello minore di Lorys.

La giovane mamma si trova in carcere dall’8 dicembre dello scorso anno perchè ritenuta colpevole dell’omicidio del figlio.

Per il pool composto da Domenico Micale, Francesco Vitrano e Jose Prezzemolo si tratta del secondo accesso. Un terzo, il primo, era stato effettuato dal perito nominato dal tribunale, Gioacchino Gugliotta. Questi, però, aveva poi rinunciato all’incarico.

Oggi è presente l’avvocato di Veronica Panarello, Francesco Villardita.

I consulenti che assisteranno all’accesso sono per Veronica Panarello, Pietro Pietrini (specialista in Psichiatria Università di Pisa) mentre per Davide Stival presenzieranno Giuseppe Catalfo (Psichiatra e psicoterapeuta, Università di Catania) e Maria Costanzo (Psicologa e psicoterapeuta).

Il fratellino di Lorys è affidato al papà e alla nonna.