Due gemelle quindicenni scomparse di casa, i carabinieri le ritrovano a Chiaramonte

1
Donna morta a Ispica, c'è una lettera ai familiari?

I Carabinieri della Stazione di Chiaramonte Gulfi hanno rintracciato, nella tarda mattinata di oggi, le due minorenni gemelle che si erano allontanate da casa volontariamente nella serata di ieri da Ragusa.

I loro genitori si erano presentati verso le 21.00 di ieri presso l’ufficio denunce della Questura di Ragusa per rappresentare la loro forte preoccupazione per l’allontanamento delle figlie, uscite da casa nel pomeriggio senza più farvi rientro. La nota di ricerca veniva diramata a tutti gli organi istituzionali e anche l’Arma dei Carabinieri, forte della sua capillarità territoriale, si è attivata con diverse pattuglie, sondando negli ambienti giovanili e monitorando non solo le stazioni ferroviarie, ma anche quelle degli autobus di linea: le iniziali ricerche nei luoghi solitamente frequentati dalle due ragazze di nazionalità italiana non aveva sortito alcun positivo effetto, e familiari e amici non sapevano nulla.

Le ricerche, proseguite ininterrottamente per tutta la nottata e continuate nella mattinata di oggi hanno permesso, grazie all’intervento di una pattuglia di Chiaramonte Gulfi, che le ha riconosciute mentre passeggiavano lungo Corso Kennedy, di far rientrare la situazione nella normalità. Le adolescenti, immediatamente condotte negli uffici della caserma di via Alcanata, sono state subito ascoltate dagli investigatori per verificare che non fossero state costrette ad allontanarsi o aiutate da qualcuno durante la fuga. Appurate le buone condizioni fisiche e di salute, escludendo che avessero subito violenze, sono state riaffidate ai genitori.