Rapina in un panificio di Pedalino, Polizia ‘cintura’ la zona e arresta il malvivente

0
Pedalino, arrestato per rapina in un panificio

La rapina si è registrata pochi minuti prima delle 19 di ieri. Un solo malvivente, con la mano in tasca come se impugnasse una pistola, ha minacciato la moglie del titolare del panficio: “Rammi i soddi che non ti succede niente, alliestiti can un ti succeri nenti… rammi tutti i soldi anche quelli sotto la cassa”.

La donna seppur nel panico tentava di attirare l’attenzione del marito, presente nel retro a preparare il pane, ma egli era distratto; il rapinatore accorgendosi del tentativo continuava a minacciare la donna con la presunta pistola: “Sbrigati rammi i soddi ti rissi che non ti succede nenti rammi i soddi che mi n’agghiri”.

La donna, quindi, gli ha consegnato quanto aveva: 165 euro. L’uomo e fuggito e la malcapitata ha chiamato la Polizia.

Le auto della Polizia, coordinate dal centrale operativa di Ragusa, hanno cinturato la zona di Pedalino. Poco dopo il mezzo su cui era alla guida il malvivente è stato bloccato. Per il rapinatore, un 50enne originario della Toscana, ma residente a Comiso, è stato arrestato.

Addosso non aveva il denaro, ma lo aveva nascosto sotto il tappetino dell’auto.