A Modica Alta fioccano le multe

0
polizia edilizia

Nella vita gli eccessi non fanno mai bene.

È il caso emblematico di Modica Alta dove prima, non trovavi mai un vigile, quasi fosse una zona off limits per la polizia municipale, mentre adesso ce ne sono, forse, troppi! Insomma si è passati dal disinteresse più totale per una zona di cui qualcuno credeva che non valesse nemmeno la pena preoccuparsi, come se a Modica Alta non ci vivesse nessuno, alla situazione opposta in cui per fortuna ci si è accorti che Modica Alta esiste, che ha una sua vita autonoma, che anche qui insistono delle attività e che ci sono anche dei posteggi, pochi purtroppo rispetto alle macchine che sostano soprattutto in Corso Vittorio Emanuele.

Il problema è che adesso i vigili sembrano averci preso gusto nel fare le multe e stanno diventando un vero e proprio incubo per commercianti e residenti. Qualche commerciante ironizzando dice: “Se continuano così la gente non si fermerà più a prendere né un caffè né a comprare nessun altra cosa perché tutto costerebbe un po’ troppo, ovvero una bella multa per divieto di sosta, e pagare per un caffè 50 euro sarebbe davvero eccessivo nemmeno fossimo a Taormina!

Non ha tutti i torti questo commerciante a cui fanno eco tanti altri colleghi esasperati. Perché se da una parte si apprezza l’attenzione dell’amministrazione e del nuovo comandante della polizia municipale di Modica Saro Cannizzaro nei confronti di questa parte della città, dall’altra bisognerebbe cercare di capire le difficoltà oggettive che ci sono per parcheggiare e quindi essere un po’ più magnanimi con chi è costretto suo malgrado dopo aver compiuto almeno tre giri dell’isolato senza trovare un parcheggio a lasciare la macchina in doppia fila.

I commercianti, come dicevamo, si lamentano e chiedono di capire anche il difficile momento economico che si sta attraversando.

Insomma si è passati come dicevamo da una esagerazione all’altra perché è giusto che ci sia un controllo in quanto spesso le macchine venivano abbandonate per ore in seconda fila e per uscire a volte si era costretti ad interpellare mezzo quartiere per scoprire chi e dove fosse il proprietario, però adesso forse si è un po’ troppo fiscali. Come se non bastasse da qualche tempo i parcheggi sono stati ulteriormente ridotti perché è stata riservata una parte considerevole di spazio allo scarico e carico merci di una nuova attività, operazione che ha eliminato almeno cinque posti macchina in una zona dove perdere anche un solo parcheggio è un dramma.

A quanto pare il problema non riguarda solo Modica Alta, ma anche altre zone della città, nella parte del centro storico, ad esempio l’amministrazione ha deciso addirittura di trasformare intere traverse in zone a traffico limitato creando un vero e proprio danno anche lì, ai commercianti e ai residenti della zona.
Non possiamo fermarci nemmeno un attimo – dichiarano – perché arrivano immediatamente i vigili a fare la multa“.