Il Coro Mariele Ventre di Ragusa a Napoli alla “Piazza InCantata”

2
Ragusah24 - mariele - ventre-roma

C’erano anche i bambini del coro Mariele Ventre di Ragusa, il 9 aprile a Napoli alla grande manifestazione corale nazionale denominata “La Piazza InCantata“; un evento che ha permesso a 13.000 coristi provenienti da 63 province di 17 regioni italiane di intonare le note del più grande concerto di musica corale polifonico al mondo.

Abbracciati dallo scenario suggestivo di piazza Plebiscito, i piccoli e grandi coristi ragusani hanno intonato insieme a tutti i 345 cori presenti” I’te vurria vasà” canzone napoletana di Vincenzo Russo e Eduardo Di Capua, conosciuta anche attraverso le struggenti interpretazioni di Murolo e Pavarotti, seguita dalla bellissima Michelle dei Beatles, e tra i cinque brani classici proposti See The Conquering e l’Hallelujah di Handel, brani eseguiti in un unico respiro corale, accompagnati dall’orchestra del prestigioso Conservatorio di San Pietro a Majella e diretti dai maestri Sergio Siminovich e Ciro Caravano. ma non è mancata anche l’esecuzione dell’Inno di Mameli ed ha riscosso tanto successo anche l’esibizione dellla Fanfara dei Carabinieri del decimo Reggimento Carabinieri Campania.
La manifestazione è stata presentata da Michele Mirabella e dalla giornalista Rai Daiana Paoli. Presenti alla manifestazione, tra gli altri, il Ministro Stefania Giannini ed il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.
I coristi ragusani si sono impegnati molto nello studio delle parole e del loro significato ed è stata una gioia condividere questa esperienza in una piazza davvero incantata” dice Giovanna Guastella che assieme ai genitori dei piccoli, ha accompagnato come sempre i bambini in una esperienza che non dimenticheranno. Condivisione e conoscenza, molti i significati e le emozioni che le famiglie hanno riportato a casa.
L’iniziativa è stata ideata e coordinata da Renato Parascandolo con la direzione artistica di Sergio Siminovich sostenuta dal MIUR, dalla RAI, dal Comitato Nazionale per l’Apprendimento Pratico della Musica, dalla Feniarco, dal Conservatorio di San Pietro a Majella, dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania.