“Verità e giustizia per Roberto”. La mamma s’incatena e minaccia di darsi fuoco

7

Uno striscione attaccato al cancello della scuola che frequentava il figlio. 

“Verità e giustizia per Roberto”. E’ quello che Consuelo, la mamma di Roberto Gambina, ha scritto con un pennarello.

Il giovane morì in quell’Istituto il 20 novembre scorso. Si parlò di suicidio, ma quella tesi non ha convinto mai i familiari che hanno chiesto l’avvio di un’indagine. La Procura dispose l’autopsia e l’avvio dell’inchiesta.

Ora la donna è tornata lì minacciando di darsi fuoco. Solo quando ha saputo che il procuratore della Repubblica l’avrebbe incontrata ha desistito togliendosi le catene.