Festa dell’Immacolata, il ‘compleanno’ dell’Oratorio Salesiano

24

L’Otto dicembre del 1841, in quel di Torino, con la preghiera recitata da un povero orfano, Bartolomeo Garelli, con l’aiuto di Don Bosco, nacque il primo Oratorio. Dopo 175 anni, in tutte le case salesiane del mondo, così come vuole la tradizione, nel giorno dell’Immacolata  si  è ricordato quell’episodio.

Anche all’oratorio salesiano di Ragusa è stato vissuto questo momento, non in cortile come di consueto causa le avverse condizioni climatiche, ma in chiesa. Nella S. Messa, presieduta dal direttore Don Edoardo Cutuli e concelebrata dal parroco Don Pippo Fallico,  c’è stato l’affidamento all’Immacolata dei vari gruppi formativi e delle associazioni della comunità salesiana. Dopo la liturgia eucaristica, tutti i fedeli presenti, giovani e adulti, dandosi la mano, hanno formato il “Cerchio Mariano” per ricordare l’istituzione dell’Oratorio da parte del Santo dei giovani. Un momento breve con la lettura della pagina che lo stesso Don Bosco scrisse su quell’incontro con Bartolomeo Garelli e a seguire l’Ave Maria che poi diede vita a tutta la missione salesiana.   Un momento molto sentito da tutti i Salesiani del mondo idealmente uniti con la rievocazione di quell’aneddoto. Al termine, così come soleva fare Don Bosco con i suoi ragazzi, non poteva mancare  la distribuzione della gustosa pagnottella con  la mortadella  per tutti gli intervenuti.

La festa in onore dell’Immacolata  Concezione era iniziata il giorno prima con una veglia di preghiera e  si è conclusa in serata con il tradizionale spettacolo di balli e canti portati in scena, nel Teatro Don Bosco, dai ragazzi dei gruppi formativi oratoriani e della catechesi.  Questa performance è stata molto apprezzata sia dal pubblico e sia dal responsabile  dell’Oratorio il giovane chierico Don Rocco Tasca, che ha annunciato le prossime iniziative con i ragazzi in programma in questo mese di dicembre per le festività natalizie: allestimento di un presepe statico e uno vivente e un concerto di Natale per giorno 23 alle ore 20 presso il teatro Don Bosco.