Ritrovarsi a 50 anni dal diploma: l’emozione della IV A del “G.B.Vico”

237

Ritrovarsi a 50 anni dal diploma. E’ l’emozione unica che hanno vissuto i “ragazzi” della IV A dell’Istituto magistrale G.B.Vico, che si sono incontrati presso un noto ristorante ragusano. Giuseppe Altamore, Giuseppa Antoci, Rosa Maria Arezzo, Antonina Carnemolla, Giovanna D’Angelo, Anna Distefano, Luciano Emmolo, Claudia Gafà, Francesca e Maria Rosa Licitra, Annamaria Maggiore, Giuseppa Pirosa, Salvatore Spadaro, Fernanda Torrieri e Salvatrice Veninata: tutti presenti in questo appello molto speciale.

Un amarcord fatto di ricordi, aneddoti, in una piacevole rivisitazione di un periodo che li ha proiettati nella vita sociale e familiare di oggi. Grazie alla tenacia e alla ferrea volontà di alcune tra le “ragazze” più vivaci, i 15 diplomati della classe del ’67 hanno trascorso alcune ore in piacevolissima compagnia.

Dopo il pranzo, tra i presenti è stata una vera e propria gara nell’aprire i cassetti della memoria per ricordare compagni, professori, presidi e avvenimenti, supportati in questo piacevole sforzo mnemonico da foto in bianco e nero, pagelle, programmi di studio. Tra risate ed esclamazioni di meraviglia, sono state ricordate le gite e le manifestazioni di fine anno con le premiazioni degli alunni meritevoli, il coro, le scenette, i balli (indimenticabile il “Ballo dei Lancieri”, con i costumi originali ottocenteschi), il sorteggio a fini benefici di una “Fiat 500”( evento unico in una scuola dell’epoca).

A chiudere la reunion, la frase foriera di chissà quali altri futuri avvenimenti: “Desideriamo invecchiare ma non ci riusciamo”!