Appello di Solarino per un centrosinistra unito: Massari e Calabrese rispondono così…

3

A poche ore di distanza dall’appello di Tonino Solarino, per un percorso unitario nel centrosinistra, in vista delle prossime amministrative. Peppe Calabrese e Giorgio Massari rispondono con due note.

Ecco quella di Giorgio Massari

“Caro Tonino,

apprezzo la lettera aperta con la quale poni nella discussione pubblica e democratica il tema del governo della città di Ragusa e della selezione delle candidature a Sindaco e colgo la tua positiva preoccupazione di offrire alla città un programma amministrativo e una leadership in grado di competere adeguatamente alle prossime amministrative.

Ragusa Prossima, la comunità politica di uomini e donne che ha deciso e proposto la mia candidatura a Sindaco, dalla prima uscita pubblica, nel giugno dello scorso anno, si è sempre dichiarata disponibile ad attivare un percorso e un confronto con le liste ed i movimenti civici e con le forze politiche per la definizione di un programma amministrativo di alto profilo, capace di sviluppare la qualità poliedrica della nostra città.

La politica di cui ha bisogno la nostra città, quella politica che può riconciliare con la partecipazione la metà dei ragusani che non votano perché sfiduciati, si gioca tutto sulla qualità e concretezza del programma e sulle qualità di chi lo deve mettere in atto. Nel confronto si trova la sintesi.

Non voglio assumermi la responsabilità della rottura (per rompere dovrebbe comunque esserci qualcosa da rompere) perché tengo molto al tuo consenso, ma soprattutto perché sono convinto che ci sono percorsi e margini importanti per costruire un ottimo programma politico ed amministrativo per Ragusa, realizzando anche una grande unità tra i movimenti civici, le forze politiche e tanti cittadini che credono ancora che Ragusa possa non tanto svilupparsi, quando progredire”.

E quella di Peppe Calabrese: 

“In qualità di segretario cittadino del Pd e da candidato a sindaco indicato dal partito e dalla direzione, accolgo in maniera positiva la lettera aperta che l’ex sindaco Tonino Solarino ha diffuso questa mattina e che ha voluto indirizzare al sottoscritto e non solo nel tentativo di trovare la quadra per la creazione di una forte coalizione progressista e moderata in vista delle amministrative di primavera a Ragusa”.

Così Peppe Calabrese che sottolinea come “la nota di Tonino Solarino è da tenere in debita considerazione non foss’altro perché si avverte con particolare necessità l’esigenza di andare al governo della città potendo contare su un’ampia coalizione. Voglio precisare, altresì – aggiunge Calabrese – che tutto il percorso finora avviato, compresa la data delle primarie, è stato il frutto di una consultazione attivata negli organismi preposti, organismi eletti in occasione del congresso e convocati di volta in volta per esprimere il proprio parere. E’ dunque opportuno che siano gli stessi organismi a pronunciarsi in merito. Da parte mia, accogliendo l’input proveniente dalla proposta di Solarino, posso sottolineare che stimolerò il presidente della direzione Michele Sbezzi affinché convochi la direzione nei primi giorni della prossima settimana allo scopo di sottoporre ai componenti dell’organismo i contenuti dell’intervento di Solarino e provare a fornire delle risposte a tal proposito. La mia idea personale è che quello di Solarino sia un gesto importante e aggregante, un gesto sintomatico da parte di chi intende portare la propria coalizione alla vittoria. E, inoltre, non credo che sia mortificante nei confronti di chicchessia. Ecco perché non posso che salutare positivamente questa presa di posizione. Ma, al di là della mia opinione personale, ribadisco che spetta all’organismo preposto del Pd di Ragusa assumere una decisione in merito, così come contemplato dal nostro statuto. Tutto ciò fermo restando che, così come abbiamo sottolineato più volte, per noi lo strumento principe per arrivare a una sintesi, così come indicato dallo stesso Solarino, resta quello delle primarie di coalizione”.