Compagnia delle Opere Sicilia Orientale, il 26 gennaio il nuovo Presidente

32

Una “chiamata alle armi” per professionisti e imprenditori, allo scopo di avviare insieme una grande fase di cambiamento per raccogliere le sfide attuali ed essere sempre più incisivi rispetto alle prospettive di sviluppo del territorio. Questo rappresenta la convocazione dell’Assemblea dei Soci della Compagnia delle Opere Sicilia Orientale, che avrà all’ordine del giorno due punti di grande importanza: il piano delle attività dell’associazione per il 2018 e soprattutto l’elezione del nuovo Presidente e del nuovo Consiglio direttivo.

L’Assemblea dei soci è in programma venerdì 26 gennaio alle ore 18.45, presso la Fondazione Ceur – Camplus D’Aragona (via Monsignor Ventimiglia, ingresso da via San Vincenzo De Paoli).

Si tratta di un momento molto importante per la nostra associazione, per il quale auspichiamo la più ampia partecipazione e il coinvolgimento attivo delle oltre trecento realtà imprenditoriali che fanno parte della nostra associazione”, spiega il direttore Cristina Scuderi: “Il 2018 sarà un anno di cambiamento, all’insegna della responsabilità condivisa, per affrontare le sfide del presente. Il piano delle attività 2018 che presenteremo avrà come focus il rafforzamento del rapporto con i soci e tra i soci, all’insegna della rete che è il valore principale della nostra azione. Lo affideremo all’azione nuovo Presidente e del nuovo direttivo, che saranno eletti nel corso dell’Assemblea e che dovranno farsene interpreti con la collaborazione di tutti”.