“O mi dai i soldi o ti brucio”: pregiudicato modicano arrestato per estorsione

9

La Polizia di Modica ha tratto in arresto un modicano di 25 anni, responsabile del reato di estorsione ai danni di un concittadino, titolare di una nota pizzeria del centro storico. Il giovane, alcuni mesi fa, aveva lavorato per due week end nel locale, poi il titolare gli aveva pagato le giornate lavorative svolte e gli aveva comunicato l’intenzione di interrompere il periodo di prova.

Ma questa decisione del ristoratore al 25enne proprio non era andata giù, e per vendicarsi di quello che considerava un “torto” ha iniziato a inviargli messaggi estorsivi ed intimidatori. Ad un certo punto gli ha anche chiesto 500 euro a titolo di risarcimento dell’interruzione del rapporto di lavoro, sotto la minaccia di un male ingiusto in caso di rifiuto, fissando un appuntamento nei pressi dell’ospedale per la consegna del denaro. Intimorita dalle minacce subite, il giovane gli avrebbe anche riferito frasi del tipo “o mi dai i soldi o ti brucio” la vittima si è rivolta alla Polizia e ha sporto denuncia.

Le manette sono scattate proprio nel momento in cui il giovane ha ricevuto dal ristoratore la somma. Tutte le fasi della cessione del denaro, infatti, sono state seguite dagli Agenti del Commissariato, anche con l’ausilio di supporti tecnici. Il giovane, pregiudicato per reati contro la persona ed il patrimonio, è stato dichiarato in arresto e condotto in regime di detenzione domiciliare presso la propria abitazione.