Pure sesso in cambio di droga, coinvolti anche spacciatori minorenni

12
Immagine di repertorio

Numerose ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite dalla Polizia in queste ore nell’ambito di un’indagine coordinata dalle Procure di Ragusa e per i minori di Catania. L’accusa è spaccio di stupefacenti. La squadra Mobile di Ragusa è in questi momenti impegnata per ricercare gli ultimi due minorenni.

La banda impiegava anche spacciatori minorenni. Dalle indagini è emerso alcuni clienti pagavano con prestazioni sessuali, non potendo pagare la dose di droga.