L’addio a Carla: “Per te lacrime sante, e chiediamo il cielo”

10340

E’ iniziato, nella chiesa dei Santi Apostoli di Comiso, il rito funebre per l’ultimo saluto a Carla Barone. A celebrarlo il parroco don Vincenzo Bertino, con lui don Franco Ottone. Fiori bianchi e candidi sulla sua tomba.

Nell’omelia si è parlato di “lacrime sante“, in riferimento a quelle che da lunedì sera, senza sosta, scorrono per l’amara sorte di questa ragazza di appena 25 anni. “Lacrime sante, segno che Dio è vicino a questa famiglia che ha sofferto. Chiediamo per la famiglia la serenità – ha proseguito l’omelia – e per Carla chiediamo il cielo. Lei ci lascia con un grande dono, riflettiamo tutti sull’importanza della vita e ricordiamola sempre con un sorriso“.

Il fidanzato, intanto, è ancora ricoverato in ospedale e non sa della morte della sua Carla.