Modica celebra il suo Santo Patrono San Giorgio: ecco il programma

931

Si è insediato ieri sera il nuovo consiglio direttivo dell’associazione portatori San Giorgio, cerimonia propedeutica all’entrata nel vivo dei festeggiamenti in onore del santo cavaliere, martire e patrono di Modica.

E’ stato il parroco della chiesa Madre, il sacerdote Giovanni Stracquadanio, a celebrare la santa messa nel corso della quale è stato dato mandato al presidente dell’associazione, Marco Borrometi, al vice, Giorgio Caruso, e a tutti gli altri consiglieri di curare l’aspetto organizzativo della festa, in particolare per quanto concerne le varie processioni.  Domenica prossima, 29 aprile, la chiesa Madre e l’associazione portatori hanno comunicato che il passaggio del corteo con il simulacro in via Catena non sarà effettuato per una serie di disposizioni di sicurezza da parte della questura di Ragusa. Pertanto, la processione, come ogni anno, percorrerà regolarmente il tratto di via Fontana.

Il calendario delle iniziative:

Oggi, in occasione della festa liturgica di San Giorgio, sono in programma una serie di iniziative. Quelle più significative in programma alle 18,30 con la santa messa e la successiva processione con la riproduzione ridotta del simulacro di San Giorgio per le seguenti vie: corso San Giorgio, corso Crispi, via Santa Teresa, corso Regina Elena, Passo Garaffa, corso Crispi, via San Michele e rientro in chiesa.

Domani, martedì 24 aprile è prevista l’iniziativa “San Giorgio in mezzo a noi”, vale a dire l’esposizione giornaliera del simulacro di San Giorgio e dell’Arca santa reliquiaria che per l’occasione saranno collocati al centro del transetto in modo da essere osservati da vicino. Durante la giornata, alle 10,30 e alle 19,30, sono in programma due momenti di divulgazione culturale sulla figura di San Giorgio, curati dall’associazione Portatori, in collaborazione con l’associazione Mater. A conclusione, sarà presentato il lungometraggio sulla festa di San Giorgio a cura di Mattia Cappello, Gabriele Liuzzo e Peppe Belluardo. 

Mercoledì 25 aprile alle 18,30 si terrà la santa messa presieduta da mons. Angelo Giurdanella, vicario generale della diocesi di Noto, durante la quale lo stesso conferirà il sacramento della cresima. Tutto ciò prima del triduo di preparazione della festa che quest’anno si terrà il 26, 27 e 28 aprile.