L’antico organo a canne della Chiesa della Badia torna a suonare

179

Sabato 10 novembre, alle 19, verrà inaugurato l’organo a canne, opera pregevole del tardo secolo XIX  della Chiesa della Badia di Corso Italia.

Il prezioso strumento musicale che fa parte del ricco patrimonio organario presente in numerose chiese del centro storico, è stato restaurato grazie ad un finanziamento di 17.952 euro concesso  dal Comune di Ragusa con i fondi della legge 61/81 all’Opera Pia Collegio Maria SS. Addolorata. Con  la stessa istituzione è stato infatti sottoscritto nel 2017 un protocollo d’intesa che ha consentito di eseguire i lavori di manutenzione straordinaria dell’organo della Chiesa della Badia.

A fronte del contributo erogato dal Comune, come stabilito nella convenzione, il Collegio Maria SS. Addolarata si è impegnato a rendere disponibile il bene monumentale per lo svolgimento di manifestazioni culturali compatibilmente con il carattere sacro dell’edificio.

Per questo motivo in occasione dell’inaugurazione dell’organo, sabato 10 novembre, il maestro Marco D’Avola terra un concerto.