Mafia e scommesse on line, sequestri anche in provincia di Ragusa

778
Immagine di repertorio

Ci sono nuovi indagati nell’ambito della maxi operazione che ha svelato i rapporti tra mafia e scommesse on line eseguita cinque giorni fa in diverse regioni d’Italia.

La squadra mobile di Catania ha eseguito un’ordinanza cautelare, emessa dal Gip su richiesta della Procura distrettuale, per altre 23 persone. Per 13 indagati, invece, è stato convalidato il fermo dopo il blitz della scorsa settimana.

Durante l’operazione sono state sequestrate 20 agenzie di scommesse nelle province di Catania, Siracusa, Caltanissetta e Ragusa.