Settimana Santa all’insegna della solidarietà e della vicinanza a chi soffre

326

E’ iniziata all’insegna della solidarietà e del sostegno ai sofferenti il programma della Settimana santa proposto dall’ufficio diocesano per la Pastorale della salute di Ragusa. Due momenti carichi di significato quelli che si sono tenuti ieri, in occasione della memoria del Venerdì dell’Addolorata, che hanno coinvolto, in mattinata, gli ospiti del centro diurno Alzheimer, all’ospedale Civile, e quelli del Consorzio siciliano di riabilitazione, in via Fieramosca, nel pomeriggio.

“Due momenti sostanzialmente differenti – chiarisce il direttore dell’ufficio diocesano, don Giorgio Occhipinti – perché ho celebrato al centro diurno il precetto pasquale, con l’aiuto della cappellania ospedaliera e dei volontari Avo, prestando piena attenzione alle necessità spirituali di chi si trova ad essere assistito nella struttura in questione ma anche degli operatori sanitari che portano avanti un grande lavoro. Nel pomeriggio, poi, la Via Crucis dei diversamente abili, inserita nell’itinerario del cammino della speranza che come Pastorale della salute stiamo attuando in questo periodo dedicato alla Pasqua, è stata animata dagli operatori del Csr ma soprattutto, attraverso canti e parti recitate, ha visto il pieno coinvolgimento degli ospiti che si sono sentiti così parte integrante dell’appuntamento religioso che, con l’apprezzabile sostegno degli operatori e del personale del Csr, ha messo in rilievo tutta una serie di aspetti solidali su cui abbiamo focalizzato i riflettori del nostro interesse. Devo ringraziare tutti coloro che hanno organizzato l’iniziativa perché è stata davvero splendida e, soprattutto, in grado di lasciare un profondo messaggio a tutti coloro che hanno partecipato”.

Domani, intanto, domenica 14 aprile, in occasione della domenica delle Palme, è in programma la cerimonia della commemorazione dell’ingresso del Signore in Gerusalemme. Questi gli appuntamenti. Alle 10 la benedizione delle palme nel piazzale d’ingresso del nuovo ospedale Giovanni Paolo II. Poi la processione e la celebrazione della Passione del Signore che si terrà alle 10,15 in cappella. Dopo la messa, i volontari dell’Avo distribuiranno i ramoscelli di ulivo benedetti ai malati e agli operatori sanitari. Sempre domenica 14 aprile, alle 17, nell’auditorium della parrocchia San Giuseppe artigiano, si terrà l’appuntamento sul tema “Dolore e relazione – Un sostegno reciproco – Percorsi di elaborazione dei gravi lutti”. Quindi, lunedì, la mattina alle 11 e il pomeriggio alle 16, ci saranno gli esercizi spirituali radiofonici per i malati guidati dal prof. Giovanni Salonia, ofm, direttore dell’istituto Gestalt Therapy e che saranno trasmessi da Radio Karis. Lo stesso, sempre negli identici orari, il martedì e il mercoledì. Inoltre, alle 17 di lunedì, nella cappella dell’ospedale Giovanni Paolo II, si terrà la preghiera attorno alla Croce animata dalla cappellania ospedaliera. Inoltre, per il martedì santo, 16 aprile, alle 11 ci sarà la santa messa per i malati e gli operatori sanitari della Rsa/Suap di piazza Igea, anche in questo caso animata dalla cappellania ospedaliera.