Il primo luglio parte il progetto di iniziazione al nuoto “Pesce diplomato”

315

Una targa della Città di Ragusa per il giovanissimo ragusano Leonardo Perlini della Polisportiva Erea che ha conquistato il primato regionale dei 50 metri dorso.

Il piccolo campione, accompagnato dagli allenatori Enrico Rimmaudo, Massimo Canonico e dal presidente della società Erea Alessandro Tuttolomondo,  è stato  premiato stamani dal sindaco Peppe Cassì  a Palazzo dell’Aquila nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto “Pesce diplomato”, sostenuto dal Comune di Ragusa e curato dalla delegazione provinciale della Federazione Italiana Nuoto e dalle società di nuoto ragusane, tra cui  Polisportiva Acqua Azzurra, società DVN Syncro, Polisportiva Erea, Delfino Nuoto.

Il progetto, approntato con la collaborazione dell’ufficio scolastico provinciale, ha la finalità di avviare al nuoto i bambini frequentanti le scuole primarie e medie della città, garantendo gratuitamente la possibilità di apprendere le tecniche di base come la familiarizzazione con l’acqua, il galleggiamento, gli stili principali della disciplina.

Le lezioni, che si terranno i primi quindici giorni del mese di luglio presso la piscina comunale di Contrada Selvaggio, saranno tenute da esperti istruttori di nuoto  delle società sportive coinvolte nel progetto. Presente il delegato provinciale della Federazione Italiana Nuoto Alessandro Ciaceri  che ha sottolineato l’importanza dell’opportunità  formativa e didattica che viene data ai bambini che vogliono avvicinarsi al nuoto  a costo zero. Il sindaco Peppe Cassì ha voluto rimarcare la vicinanza ed il sostegno dell’amministrazione comunale a tutte quelle iniziative che servono a favorire lo sviluppo e la diffusione della pratica sportiva tra i giovani per l’alta valenza  educativa che riveste. Le iscrizioni sono ancora aperte; gli interessati possono rivolgersi   alla delegazione provinciale della Federazione Italiana Nuoto (tel. 338 2041132), all’assessorato allo Sport del Comune di Ragusa  o alle sedi delle società di nuoto coinvolte nel progetto.