Concorsi truccati, indagato anche il modicano Giuseppe Barone

5214

C’è anche il professore Giuseppe Barone, modicano, tra gli indagati nell’operazione della Procura di Catania che ha portato alla sospensione del rettore dell’ateneo catanese, Giuseppe Basile, e di altri docenti universitari.

Sulla sua pagina facebook, Barone commenta:

“Sono all’estero e leggo di essere coinvolto come ex Direttore di Dipartimento nella maxi inchiesta sull’Ateneo di Catania. Immagino le palate di fango. Ma resto sereno. Non so neppure di cosa mi accusino insieme a tanti bravi colleghi. Non ho nulla da rimproverarmi. Saprò difendermi ed ho fiducia nella Giustizia”.

Gli altri indagati sono: il prof. Giuseppe Sessa, presidente del coordinamento della scuola “Facoltà di Medicina”; il prof. Giancarlo Magnano di San Lio, ex direttore del Dipartimento di Scienze umanistiche e attuale prorettore; il prof. Francesco Pignataro, ex rettore dell’Università di Catania; il prof. Filippo Drago, direttore del Dipartimento BIOMETEC; il prof. Carmelo Monaco direttore del dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali ; il prof. Giovanni Gallo, direttore del dipartimento di Matematica e Informatica; la prof. Michela Maria Bernadetta Cavallaro, direttrice del dipartimento di Economia e Impresa; il prof. Roberto Pennisi, direttore del dipartimento di Giurisprudenza.

Le indagini sono iniziate a maggio del 2015 e poi proseguite dopo l’elezione del prof. Francesco Basile, nominato nel 2016 rettore dell’Ateneo.

La Polizia di Catania ha eseguito l’ordinanza applicativa interdittiva della sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio con l’accusa di delitti di associazione a delinquere, corruzione, turbativa d’asta e altro.

Gli inquirenti parlando di un sistema “sommerso”, finalizzato al:

  • Conferimento di assegni, borse e dottorati di ricerca;
  • Assunzione del personale tecnico-amministrativo;
  • Composizione di organi statuari dell’Ateneo (Consiglio d’Amministrazione, Nucleo di Valutazione, Collegio di Disciplina);
  • Per l’assunzione e la progressione di carriera dei docenti universitari;

Sarebbero 27 i concorsi truccati, costruiti ad hoc per candidati già scelti.