Quella protezione che manca: il Comune ci metta almeno una fitta rete

482

Un problema facilmente risolvibile, ma che – senza risposta – rischia di rivelarsi molto pericoloso.

La segnalazione arriva da parte di una nostra lettrice. La parte iniziale della pista ciclabile (dalla parte dello Scalo Trapanese), a Marina di Ragusa, non è protetta sul lato che costeggia il porto. C’e’ solo un’unica sbarra centrale che permette ad un bambino di passare tranquillamente sotto, rischiando di cadere a strapiombo per diversi metri sulla passeggiata del porto.

Basterebbe al momento anche una rete fitta che metta una ‘toppa’ a questa situazione di pericolo.

Al Comune qualcuno può fare qualcosa? Lo speriamo!