La fila all’ufficio Tari diventa ‘nervosa’, richiesto l’intervento dei vigili urbani

1088
Immagine di repertorio

In questi ultimi giorni molti cittadini si sono visti recapitare delle cartelle esattoriali a casa. Molte di queste riguardavano la Tari.

E così tra tasse morose ed errori effettuati dal sistema, (molte tasse erano già state saldate), i cittadini ragusani si sono ‘riversati’ negli uffici tributi. Solo ieri pomeriggio in attesa c’erano più di 40 persone che, sapendo che l’ufficio sarebbe rimasto aperto solo per un paio d’ore, hanno cominciato ad andare in escandescenza, tanto che è stato richiesto l’intervento dei vigili urbani.

Siamo esasperati – racconta un signore in fila – l’errore non è neanche nostro, ma ci troviamo qua a dover fare lunghe code e a non essere certi di riuscire a concludere tutto in un giorno. Già ieri ci sono state parecchie tensioni e anche oggi la situazione non è serena“.

Infatti, ad entrare ieri pomeriggio sono stati solo i primi trenta, come ci racconta un giovane, anche lui in attesa del proprio turno: “All’apertura hanno segnato i nominativi dei primi 30 arrivati e ci hanno fatto entrare. Tutti gli altri sono costretti a tornare domani. Dicono che avranno almeno la precedenza, ma non so se sia vero“. Insomma ancora una volta tanti i disagi, non solo di vedersi recapitare tasse già saldate, ma anche di veder sfumate dentro un ufficio, ore e ore che potrebbero sicuramente essere destinate a ben altro.