Violenza sulle donne, a Ragusa un convegno per dire: Basta!

255
Donna e figlio picchiati

Lunedì prossimo 25 novembre, in occasione della “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, nei Saloni di rappresentanza del Palazzo del Governo sarà ospitato – con inizio dei  lavori alle 15.30 – il Convegno organizzato dall’Associazione professionale “Cammino – Camera Nazionale Avvocati per la Persona, le relazioni familiari e minorenni”, in collaborazione con la “Camera Penale degli iblei” e l’”ONDF – Osservatorio Nazionale Diritto di Famiglia”, per un analisi del fenomeno ed un approfondimento degli aspetti normativi.

L’iniziativa è stata accolta con piacere dal Prefetto dott.ssa Filippina Cocuzza in relazione alla particolare attenzione da tempo riservata dalla Prefettura al fenomeno della violenza di genere, rispetto al quale risulta già istituito un Tavolo Tecnico per l’individuazione di strategie condivise che da alcuni mesi è al lavoro per il rinnovo e la definizione di un mirato “Protocollo di intesa” con tutte le componenti istituzionali e non che costituiscono la rete locale dei Servizi in materia.

All’evento, che verrà preceduto dai saluti dal Prefetto quale “padrone di casa” e al quale hanno assicurato la loro presenza le massime autorità della provincia, parteciperanno in qualità di relatori, come da locandina allegata, la dott.ssa Monica Monego, Sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, il dott. Giorgio Terranova, Dirigente della Sezione Anticrimine della Questura di Ragusa, l’avv. Michele Sbezzi, Presidente della Camera Penale degli Iblei, l’avv. Gabriella Iacono, Presidente della sede di Ragusa dell’ONDF – Osservatorio Nazionale Diritto di Famiglia e la Prof.ssa Francesca Modica, docente referente e attivista per la legalità dell’Istituto comprensivo “E. Vittorini” di Scicli.

I lavori  saranno coordinati dall’avv. Alessandro Sittinieri, Presidente della Sede territoriale di Ragusa dell’Associazione “Cammino” il quale, per le finalità previste dal Convegno, cercherà di fornire – con riferimento ai contenuti offerti dai relatori – utili spunti di riflessione non solo agli operatori del settore, ma anche alla  rappresentanza del mondo della scuola che volutamente è stata invitata, grazie alla sensibilità e al contributo offerti dal neo Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale dott.ssa Viviana Assenza, proprio nella consapevolezza oramai da più parti condivisa che la violenza di genere è innanzitutto una questione culturale e che, come tale, coinvolge la società nei suoi livelli più diversi e quindi – da qui –  l’esigenza di investire sui giovani.