Cittadinanza onoraria di Corleone al vice prefetto Rosanna Mallemi

96

È stata conferita la cittadinanza onoraria, dal sindaco di Corleone, al prefetto di Palermo, Antonella De Miro, e alle tre commissarie prefettizie Giovanna Termini, Rosanna Mallemi e Maria Cacciola, che hanno retto il Comune per due anni e mezzo dopo lo scioglimento per mafia, avvenuto nel 2016.

Giovanna Termini, vice prefetto, Rosanna Mallemi, vice prefetto aggiunto, e Maria Cacciola, funzionario economico finanziario, inviate dal prefetto Antonella De Miro, hanno retto il Comune di Corleone da agosto del 2016 a novembre del 2018, a ridosso delle elezioni amministrative del 25 novembre.

Tra le varie azioni compiute dalla commissione prefettizia si ricorda la costituzione di parte civile contro le cosche mafiose locali.

Il conferimento della cittadinanza onoraria era stato approvato dal consiglio comunale il 2 settembre scorso. “Il prefetto di Palermo e le commissarie straordinarie – si legge nella motivazione -, nell’esercizio delle rispettive funzioni attribuite dalla legge, si sono contraddistinte nell’azione di prevenzione e di contrasto al crimine organizzato di stampo mafioso e nell’azione di ripristino e di rafforzamento della legalità nel territorio, costituendo esempio di un percorso virtuoso finalizzato a restituire dignità e onore alla comunità corleonese”.