Blackout durante le nozze. Il gestore elettrico dovrà risarcire il danno

376

Un ricevimento di matrimonio a lume di candela. Sembrerebbe una trovata romantica se non fosse che le candele sono state tirate fuori per un blackout dovuto a un problema del gestore elettrico del ristorante dove si stava svolgendo la festa.

È quanto accaduto il 7 luglio del 2017 a Piano degli Albanesi in provincia di Palermo, dove un blackout aveva costretto i proprietari dell’agriturismo, a tirar fuori gruppo elettrogeno e candele per consentire a sposi e invitati di poter andare avanti con il banchetto di nozze.

Confusione, nervosismo e matrimonio in parte rovinato. E così il titolare dell’agriturismo si è rivolto ai suoi legali per le perdite economiche e per il danno all’immagine ed alla reputazione della masseria.

Il giudice di pace gli ha dato ragione accogliendo la tesi dei legali e condannando il gestore dell’energia elettrica al pagamento di 3.500 euro, oltre alle spese, a favore del titolare dell’agriturismo.