I compagni non lo accettavano. Ha preso un treno per venire dai nonni in Sicilia

2112
Immagine di repertorio

Torino-Sicilia, il treno della serenità. È la storia di un quindicenne che non veniva accettato dai compagni di classe. Ha così cercato di recarsi lì dove sentiva sarebbe stato sereno: in Sicilia, dai nonni.

Il 15enne, di Settimo Torinese, è stato notato a bordo del treno che da Torino era diretto al Sud. A fermarlo il capotreno che gli ha chiesto il biglietto. Il ragazzino però ha ammesso di non averlo di viaggiare da solo.

Il suo viaggio si è infranto in quel momento: è stato fatto scendere e affidato alla polizia ferroviaria.

I genitori sono stati avvertiti dalla Polizia e sono andati a riprenderlo. C’è da augurarsi che quella classe sia aiutata, dagli adulti, a essere più inclusiva e accogliente.