Mafia, tre anni e mezzo all’ex calciatore Fabrizio Miccoli

281
Immagina tratta da Gds.it

L’ex capitano del Palermo, Fabrizio Miccoli, è stato condannato a 3 anni e 6 mesi per estorsione aggravata dal metodo mafioso. La sentenza, che conferma la decisione di primo grado, è stata pronunciata dalla Prima sezione penale della Corte di appello di Palermo.

Lo riporta Repubblica.

L’ex calciatore è accusato di aver sollecitato Mauro Lauricella, figlio del capomafia della Kalsa, a chiedere la restituzione di venti mila euro all’imprenditore Andrea Graffagnini.