I disabili ballavano, i ciechi leggevano. Ma non era un miracolo…

214

Paralitici e guidavano l’auto. Alcuni andavano anche a ballare. Ciechi e leggevano.

Non è un racconto messianico, niente miracoli. Solo una truffa.

I finanzieri hanno anche filmato una finta non vedente mentre guardava la posta ritirata dalla buca delle lettere.

I militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo, al termine di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal G.I.P del Tribunale di Palermo, hanno arrestato Antonino Randazzo, pensionato di 56 anni di Terrasini, e Filippo Accardo, 49enne di Camporeale, titolare di due Caf, uno a Palermo in corso Alberto Amedeo e uno a Terrasini in via Santa Rosalia. Sono ritenuti ai vertici di un’organizzazione che compieva sistematiche truffe ai danni dell’Inps, a vantaggio di soggetti che, in cambio di cospicue somme di denaro hanno ottenuto la pensione di invalidità.

Complessivamente sono dodici i falsi invalidi fra la città e la provincia. Ma gli indagati denunciati a piede libero sono  33: nella lista ci sono medici generici e specialisti, componenti delle commissioni dell’Asp, impiegati dell’Inps e responsabili di Caf.