Cassì contro la Lega sul passaggio di Maria Malfa: “Un atto ostile”

290

La nota del sindaco, Peppe Cassì:

Apprendo dai media del passaggio alla Lega della consigliera Maria Malfa e vorrei fare alcune considerazioni in merito:
1. Che un partito politico faccia reclutamento nel gruppo consiliare che porta il mio nome, mi pare con ogni evidenza un atto ostile.
2. Che l’azione di reclutamento non sia stata preceduta da una chiamata da parte dei responsabili del territorio di quel partito, lo considero uno sgarbo personale.
3. Che il passaggio alla Lega di un consigliere del mio gruppo, di cui peraltro non conosco le future intenzioni, non intacchi minimamente l’autonomia e la trasversalità rispetto ai partiti e ai movimenti del mio progetto politico, è una certezza”.