Impianto di biogas, il Tar ‘congela’ la decisione fino al 21 ottobre

154
Immagine di repertorio tratta dal web

Il Tribunale Amministrativo, in data odierna, chiamato a pronunciarsi sull’impianto di biogas da realizzare in contrada Zimmardo-Bellamagna, ha ritenuto – anche su richiesta delle parti in causa e vista la complessità della questione – di rinviare la causa ad una udienza nella quale trattare nel merito il ricorso, fissando la prossima udienza per il 21 ottobre 2020.

Si ha la possibilità, così, di depositare al Tribunale le note tecniche che possano evidenziare i profili di criticità e i possibili rischi per la popolazione.

“La strategia difensiva messa in campo dall’Amministrazione comunale è risultata vincente – afferma il Sindaco Ammatuna – e questo è un primo passo importante per raggiungere l’obiettivo finale”.

“Se a tutto ciò aggiungiamo – prosegue il primo cittadino di Pozzallo – la pausa di riflessione richiesta dal Comune di Modica, in sede di Conferenza di Servizi, per il rilascio della concessione per l’impianto ubicato nella zona industriale Modica-Pozzallo, abbiamo la riprova della giustezza della linea di condotta assunta”.

“Adesso è il momento di proseguire per la strada già intrapresa tutti insieme – CSPA, Confcommercio e le aziende della zona industriale che ringrazio vivamente  – conclude Ammatuna – perché soltanto la massima coesione può portare alla risoluzione del problema”.