“Emergenza giustizia nel Ragusano”. Assenza scrive al ministro Bonafede

808

“Il Tribunale di Ragusa che sta anche subendo la gravosa gestione dell’accorpamento dell’omologa istituzione di Modica – dice Giorgio Assenza – è colposamente trascurato dal Progetto di determinazione del ministero della Giustizia, emanato da qualche giorno, che prevede un rafforzamento del numero dei magistrati in vari uffici giudiziari, non tenendo però affatto in conto la grave sofferenza del comparto Ibleo”.

“Una situazione che sta creando serie difficoltà nello smaltimento delle procedure di ogni tipo – riprende il presidente dei Questori in Ars – e che è già stata denunciata dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati il quale si è visto appoggiato nella richiesta di potenziamento dell’istituzione dalle Autorità intervenute, insieme con i vertici del Tribunale stesso e della locale Procura della Repubblica, all’incontro che il Consiglio stesso ha organizzato il 31 gennaio scorso”.

Per questo, Assenza ha scritto al ministro Bonafede e al Consiglio superiore della Magistratura, depositando contemporaneamente una mozione in Ars con la quale si impegna il governo regionale a intervenire presso gli stessi organi (dicastero Giustizia e Csm) per avviare “urgenti interlocuzioni finalizzate al potenziamento delle piante organiche sia per il ruolo giudicante che per quello requirente”, oltre all’assegnazione di almeno quattro magistrati ordinari al Tribunale.