I 100 anni di Gaudenzio Dimartino, ultimo marinaio superstite della Littorio

92

Presso l’Aula consiliare si è tenuta stamane una cerimonia promossa dall’Amministrazione comunale su proposta dell’Associazione Combattenti e Reduci di Ragusa, per festeggiare il secolo di vita del concittadino ragusano Guadenzio Dimartino, ultimo marinaio superstite che fu imbarcato nel secondo conflitto mondiale nella nave da battaglia “Littorio”.
A fare gli onori di casa, presenti numerosi parenti del festeggiato, il sindaco Peppe Cassì. Alla cerimonia sono intervenuti il presidente dell’Associazione Combattenti e Reduci di Ragusa, Enzo Lo Monaco, il capo di gabinetto della Prefettura di Ragusa, Gabriele Barbaro ed il Comandante della Capitaneria di Porto di Pozzallo, Pierluigi Milella.
A Gaudenzio Dimartino il sindaco Cassì ha rivolto gli auguri di tutta la città per il traguardo raggiunto dei 100 anni di vita ed apprezzamento per aver servito con grande onore la Patria come militare della Marina. Anche il Capo di gabinetto della Prefettura, Barbaro, il Comandante della Capitaneria di Porto di Pozzallo, Milella ed il presidente dell’associazione Combattenti e Reduci di Ragusa, Lo Monaco, si sono uniti agli auguri rivolti al centenario dal sindaco e si sono complimentati con Guadenzio Dimartino per la grande lucidità con cui è riuscito a raccontare brevemente alcuni momenti della sua vita da militare.