Guidava ubriaco, la compagna morì nell’incidente: condannato

3247

Quattro anni e cinque mesi di reclusione. È la pena patteggiata da un 43enne che nel mese di giugno dello scorso anno, in piena notte, guidava l’auto che è finita fuori strada lungo la Ragusa-mare. Nel sinistro è morta la compagna, Silvana Livia di 38 anni, modicana, ma residente a Ragusa da anni.

Nell’incidente rimase ferito in modo lieve anche l’uomo, mentre il figlio riportò traumi più seri, ma guaribili in un mese.

Per il 43enne scattò l’arresto ai domiciliari in quanto si era messo alla guida dopo aver bevuto ben oltre il consentito.