Asp Ragusa: “Non ci sono tamponi positivi, ma dobbiamo prepararci in tutti i casi”

4832

La Direzione Strategica dell’Asp di Ragusa, per far fronte all’emergenza corona virus, ha identificato il P.O. “Maggiore” di Modica come centro Hub di riferimento aziendale per la cura dei pazienti affetti da Covid-19. 

“Si tratta – si legge in una nota dell’Asp – di misure che risultano essenziali e indispensabili per scongiurare, al massimo, ogni fonte di contagio all’interno degli ospedali dell’Asp di Ragusa.

Non ci sono tamponi positivi al momento attuale, ma dobbiamo prepararci in tutti i casi e secondo quanto razionalmente disposto dal Ministero della Salute e dall’Assessorato regionale della Salute.

Il Presidio di Modica non sta agendo da solo ma in armonia con tutte le strutture di Ragusa e Vittoria.

Nei tre Presidi della provincia sono stati stabiliti i percorsi dei pazienti sospetti che in caso di positività, se avranno bisogno di ricovero, saranno trasferiti a Modica in sicurezza e con personale in grado di gestire l’emergenza.

È tutto pronto, quindi, per affrontare un afflusso che speriamo, comunque, non ci sia ma potrebbe verificarsi.

Non è il momento di lamentarsi, seminare paura o di dire che si sarebbe potuto fare in altro modo, è il momento di rispettare le regole e dimostrare di essere comunità!”.