Ragusa Pride, tre eventi online… perché il ‘percorso’ non si ferma

185

Il Pride non si ferma. Anche se è costretto a trovare nuove ‘formule’. Ecco la nota del Comitato Ragusa Pride:

“Viviamo giorni sospesi. Restare a casa, proteggere gli altri e noi stessi è un dovere, un’azione responsabile ed etica. Nonostante i disagi, le difficoltà e le limitazioni. Il percorso del Ragusa Pride 2020 continua, con le modalità nuove che stiamo apprendendo in questi giorni e le risorse che abbiamo. Per questo, come avevamo promesso, ci stiamo impegnando per offrire contenuti e spunti di riflessione”.

Il 24 marzo alle 18.00 in diretta Facebook sulla pagina Ragusa Pride la Dr.ssa Francesca Romana Bellomo ci parlerà della “Gestazione per altri: tra etica e mercato”.

Il 26 marzo alle 18.00 la Dr.ssa Flavia Privitera approfondirà il tema dell’omogenitorialità con la diretta Facebook sulla pagina Ragusa Pride “Famiglie Arcobaleno: un approccio psicologico”.

Il 28 marzo alle 18.00 saremo sulla piattaforma Jitsi con il Prof. Maurizio Re e il Dott. Federico Sinopoli della Loggia San Giorgio e il Drago di Ragusa per la webconference “Il mito dell’androgino. Una voce contro le discriminazioni”.

Per tenersi aggiornati basta seguire la pagina facebook di Ragusa Pride.