Dicerie sull’untore. Il sindaco di Comiso contro le fake news

1382

Il sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari, con estrema trasparenza ha pubblicato su facebook tutte le informazioni in suo possesso in merito ai casi di contagio da Coronavirus nelal sua città. Sin dall’inizio, però, ha messo in guardia contro false notizie, audio che circolano su whatsapp e altre bufale similari. Ecco il suo post di oggi:

Mi è arrivato su uno dei tanti gruppi social un breve audio: la voce di una donna (non so perché, ma qualcosa mi dice che non fosse una scienziata o una virologa) sostiene di sapere chi siano i contagiati/UNTORI di Comiso, e ne fa nomi e cognomi.
Non voglio soffermarmi sulla malevola ignoranza che porta qualcuno ad ergersi depositario della VERITÀ, ed altri a diffondere senza alcun senso critico la stessa MENZOGNA.
Vorrei solo restituire a tutti un po’ di serenità, in primis ai protagonisti, loro malgrado, di questo insulso messaggio.
Per farla breve: il signor S.L. , commerciante nel settore alimentare, sottoposto a tampone orofaringeo è risultato NEGATIVO.
Infine, miei cari cittadini, aver contratto contagio da COVID-19 non è stata una colpa fin quando le notizie sul virus non sono arrivate con semplicità intuitiva alla portata di tutti, me per prima!
Continuare oggi a minimizzare, replicando superficialmente comportamenti ad alto rischio, quello sì è criminale, tanto quanto la diffamazione.
E questo non lo sostengo io, ma la Legge dello Stato, che, fino a prova contraria, è ancora vigente!”.