Abbate ‘blinda’ Modica, stop alle fermate dei bus extraurbani

460

Un ulteriore provvedimento per “blindare” sempre di più Modica ed evitare ingressi in Città da parte di persone che provengono da qualsiasi altra zona italiana o estera. E’ questo il senso del provvedimento adottato dalla Giunta Municipale di Modica che ha chiuso tutte le fermate degli autobus extraurbani ad eccezione di quella principale di Piazzale Falcone – Borsellino. In questo modo sarà molto più semplice per la Polizia Locale riuscire a controllare tutti i passeggeri in arrivo a Modica. “Ho scritto anche al Presidente Musumeci per chiedergli la sospensione di tutte le corse extraurbane lasciando attivi solo i percorsi urbani- Con la mobilità pressoché bloccata – continua il Sindaco di Modica – ritengo superfluo mantenere ancora le corse dei pullman che possono risultare estremamente dannose nella lotta al contenimento della diffusione del Coronavirus. Negli ultimi giorni abbiamo capito che in Italia ci si può muovere come e quando si vuole, indisturbati di entrare in Sicilia e andare ovunque. Qualche giorno fa un autobus, proveniente dall’aeroporto di Catania, con a bordo una ventina di persone stava facendo rientro a Modica senza essere soggetto a nessun tipo di controllo. Chi può dire da dove provenivano? Per evitare il ripetersi di queste spiacevoli situazioni abbiamo stabilito la chiusura delle fermate extraurbane ad eccezione di quella di Baricentro. Presso questa fermata stazionerà, in corrispondenza con gli arrivi dei pullman, una pattuglia della nostra Polizia che identificherà uno per uno i passeggeri mettendo in quarantena i casi che richiederanno l’applicazione di questa misura o denunciando chi non risulterà in regola. Mi auguro che la Regione ascolti questo appello dandoci così una mano in questa quotidiana lotta”.