Coronavirus, operatore del 118 ragusano morto a Pesaro

1704

Dolore, rabbia e incredulità questa mattina, per gli operatori del 118, alla notizia della morte di Giorgio Scrofani, stimato collega morto per covid-19.

E’ deceduto questa mattina, al reparto Rianimazione di Pesaro, Giorgio Scrofani, 56enne, originario di Ragusa ma residente a Fano, operatore del 118 alla Croce Europa Valconca. Una vita dedicata agli altri e agli ammalati, in questo ultimo periodo più che mai a causa dell’emergenza sanitaria in atto.

Un guerriero del 118 che purtroppo oggi ha perso la sua battaglia, vinto da una malattia che in queste ultime settimane ha combattuto in prima linea prestando soccorso agli ammalati.

La scomparsa di Giorgio ha lasciato increduli tutti i colleghi del 118. Scrofani aveva fondato l’Antares di Fano e lavorava alla Potes di Calcinelli con la Croce Europa.

Lascia la moglie Carla e la figlia Camilla.

(Fonte Viverepesaro.i)