Sostegno economico a chi è in difficoltà. Il Comune di Comiso già operativo

624

Il Comune di Comiso ha attivato una serie di misure socio/economiche a vantaggio di famiglie, anziani e giovani, attraverso norme tributarie, assistenza sociale e raccolta fondi. Comunicazione congiunta degli assessori Manuela Pepi e Giuseppe Alfano

“Come già comunicato qualche giorno fa, l’amministrazione Schembari si è già attivata per porre in essere diverse misure a beneficio della città in questo momento in cui, oltre a fronteggiare l’emergenza del Covid19,  è fondamentale fronteggiare anche la pesante crisi economica che ne consegue. Quindi oltre ad avere sospeso tutti i pagamenti dei tributi locali ed eventuali provvedimenti per la riscossione, siamo già operativi per quanto riguarda la possibilità di donazione di fondi da parte di privati e che già registra numeri importanti. A tal proposito, invitiamo tutti coloro che possono, a fare delle donazioni perché il momento che stiamo attraversando ha bisogno della solidarietà di tutti. Anche  di generi di prima necessità che vengono distribuiti dalla protezione civile, oltre al servizio a domicilio che la stessa eroga per anziani e  persone sole. Specifichiamo inoltre – concludono i due assessori  – che queste prime misure urgenti saranno ulteriormente rafforzate da tutto ciò che sarà necessario operare nelle prossime settimane, anche in funzione dell’evolversi dell’emergenza, con misure che saranno adottate attraverso il consiglio Comunale”.

“ Il modulo che da tutte le indicazioni su come attivarsi per usufruire di eventuali sostegni economici  – puntualizza l’assessore Alfano –  è già scaricabile dalla home del sito istituzionale del comune, www.comune.comiso.rg.it  oppure potrà essere ritirato in forma cartacea già da domani 31 marzo, dalle ore 9 a mezzogiorno, presso il palazzo municipale centrale di piazza fonte Diana, dove ci saranno due assistenti sociali che aiuteranno nella compilazione e provvederanno a protocollare l’istanza”.