Regole per muoversi dal 4 maggio. Si attende l’ufficialità

3920
Automobilisti

Non è un ‘liberi tutti’. A più livelli il governo lo ha ribadito e si attende che tale ipotesi possa essere ratificata, entro la settimana, così ha detto il premier Giuseppe Conte.

L’ipotesi più accreditata è che per i movimenti all’interno del proprio Comune di residenza non servirà più l’autocertificazione e saranno consentiti spostamenti tra comuni della stessa regione. Resterà in piedi, al momento, il divieto di muoversi da una regione all’altra.

Sui mezzi di trasporto quali bus, treni, aerei e metropolitane ci dovrà essere a bordo un limitato numero di passeggeri e dovrà essere attuato il principio di alternanza dei posti a sedere. Ovviamente attive tutte le procedure di sicurezza, dunque indossare mascherina e guanti e non si esclude che ci sarà personale deputato al controllo della temperatura corporea.