Mafia, ucciso il collaboratore di giustizia Orazio Sciortino

3961

È stato trovato morto il collaboratore di giustizia Orazio Sciortino, ex picciotto del clan mafioso Carbonaro-Dominante.

Il cadavere è stato rinvenuto per terra con evidenti segni di violenza sul collo in un appezzamento di terreno vicino alla strada provinciale che collega Vittoria a Santa Croce Camerina.

A notare il corpo un passante che ha poi chiamato la polizia. Dalle prime ricostruzioni avrebbe ferite compatibili con colpi d’arma da fuoco.

Sciortino, cinquantenne, raccontò i vari aspetti della mafia locale e dei suoi rapporti con quella gelese contribuendo alla ricostruzione dei vari omicidi fino alla strage di San Basilio di Vittoria del 2 gennaio 1999 che causò cinque vittime. Le indagini sono condotte dalla squadra mobile di Ragusa e dal commissariato di Vittoria.