Guida in stato di ebbrezza, dopo inseguimento polizia arresta 24enne

619

La Polizia di Stato di Ragusa ha arrestato a Vittoria (RG) un ragazzo di 24 anni per guida in stato di ebrezza.
La Polizia di Stato di Ragusa ha arrestato un rumeno che domenica notte, in stato di ebbrezza, alla guida di un’auto, priva di copertura assicurativa e sprovvisto di
patente di guida (per non averla mai conseguita), dopo una folle corsa ha speronato l’auto di servizio. Una volante del Commissariato di Polizia di Vittoria, impegnata nei consueti servizi di controllo del territorio, mentre si trovava a percorrere la S.P. 31 Scoglitti-Marina di Acate, ha notato un mezzo che procedeva in modo irregolare andando a zig zag ed impattando più volte contro il muro di cinta della carreggiata, creando così un
elevato pericolo per la circolazione stradale.
Immediatamente la Volante intimava l’ALT, ma il veicolo, che nel frattempo aveva imboccato la S.P. 16 in direzione Vittoria, anziché fermarsi aumentava la velocità, con il chiaro intento di sottrarsi al controllo di polizia, procedendo pericolosamente lungo il tragitto e cimentandosi in sorpassi azzardati nei confronti delle autovetture che incontrava lungo il suo cammino. Gli agenti si ponevano dunque all’inseguimento dell’auto che non accennava a fermarsi e che piuttosto speronava più volte il mezzo della Polizia.
L’inseguimento è proseguito fino alla strada statale S.S. 115 per Gela dove, a causa dell’alta velocità, il conducente perdeva il controllo ed andava ad impattare sulla banchina del margine ponendo fine alla propria fuga. Gli agenti procedevano quindi a bloccare i due occupanti che, in evidente stato di ebbrezza alcolica, tentavano la fuga a piedi. Una volta messi in sicurezza, il conducente, rumeno di 24 anni, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e per la guida in stato di ebbrezza; mentre il passeggero, anche lui cittadino rumeno di 50 anni, è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. Da successivi accertamenti si riscontrava inoltre che l’autovettura in questione era sprovvista della prescritta copertura assicurativa e il conducente era privo di patente di guida poiché mai conseguita. Pertanto si procedeva a contestare le violazioni previste dal Codice della Strada e la BMW veniva sottoposta a sequestro ai fini della confisca.