“Covid e Bocca di Rosa” i ‘consigli’ di Gramellini ai clienti della prostituta di Modica

1576

Anche Massimo Gramellini, nella rubrica Il Caffè del Corriere della sera, scrive sulla vicenda della prostituta risultata positiva al Coronavirus, che dopo essere stata a Modica si è trasferita in Umbria.

E tra il serio e l’ironico da dei consigli ai clienti su come convincere anche i familiari, specialmente le moglie a fare i test, senza ammettere di essere stato un cliente:

“Cara, sai chi frequentava quella signorina col Covid di cui si parla tanto in città? Un mio amico, e accidenti a me che ho passato mezz’ora al bar con lui senza la mascherina e mi sono beccato il virus, così adesso bisogna che faccia il tampone anche tu”.

Se volete leggere la riflessine completa cliccate QUI.