‘Università bandita’, chiesto processo per 10: c’è anche il modicano Barone

221

A processo dieci docenti, tra i quali due ex rettori. È la richiesta della Procura di Catania relativamente all’inchiesta “Università bandita”.

Secondo gli inquirenti vi sarebbe stato un diffuso sistema di corruzione, basato su scambi e favori tra l’ormai ex rettore Basile, il rettore precedente Pignataro e numerosi Direttori di dipartimento, al fine di condizionare e determinare i risultati dell’elezione e della nomina del rettore stesso, della nomina dei direttori dei più importanti dipartimenti dell’Università e a cascata questo sistema si sarebbe perpetrato anche in 27 concorsi che sono stati “truccati”.

Il Gip Marina Rizza ha fissato l’udienza preliminare per il prossimo 13 ottobre.

Tra gli imputati due ex rettori, i professori Francesco Basile e Giacomo Pignataro.

Gli altri professori per cui è stato chiesto il rinvio a giudizio sono Giuseppe Barone, Michele Maria Bernadetta Cavallaro, Filippo Drago, Giovanni Gallo, Giancarlo Magnano San Lio, Carmelo Giovanni Monaco, Roberto Pennisi e Giuseppe Sessa.