Poliziotti in bici a Marina e Ibla per ‘pattugliare’ il territorio

342

Ha preso il via a Ragusa il primo servizio di controllo del territorio con l’impiego integrato di due biciclette con i colori d’istituto della Polizia di Stato.

La scorsa settimana pattuglie ciclo montate della Questura sono state impiegate nella zona del porto e del lungomare di Marina di Ragusa, contemporaneamente al servizio ordinario delle Volanti, nonché su aree pedonali in cui è difficoltoso accedere con le autovetture e quindi con una tempestiva operatività.

Tale tipologia di servizio va ad integrare gli ordinari servizi di controllo del territorio delle pattuglie automontate, offrendo un modello di Polizia di prossimità flessibile e dinamico, che consente un’azione di prevenzione e controllo del territorio ancora più rapida e capillare.

Con i pattugliamenti in bicicletta si andrà sicuramente incontro alle esigenze di sicurezza dei cittadini in termini di deterrenza e prevenzione dei crimini e continuerà anche nelle prossime settimane, assicurando altresì un punto di riferimento per i turisti che ancora raggiungono la frazione balneare di Marina di Ragusa e il centro storico di Ragusa Ibla.